domenica 28 novembre 2010

DOVE CONSERVARE I PANETTI DI FIMO?


Ciao ragazze scusatemi tantissimo per la lunga assenza, in questo periodo ho avuto davvero tante cose da fare, ma non mi sono dimenticata di voi, anzi!!!
Proprio per questo, ringrazio tutte le ragazze che hanno continuato a leggere e commentare i miei post, durante questo lungo periodo di latitanza dal web.
Mi ha fatto davvero piacere sapere che i miei post sono apprezzati!!!
Come vi ho risposto più volte nei commenti ai post, vi confermo che sono tornata e rinizierò a scrivere su numerosi argomenti.
Per ora mi concentrerò sui post sul fimo, visto che sono stati molto utili a molte di voi, ma presto ci saranno grandi novità nell'ambito della bellezza (come vi avevo promesso!!!) e l'apertura di un nuovo blog, basato sulla cura del corpo "consapevole".
Ma ora bando alle ciance e passiamo ad un’altra lezione…

Il fimo è un materiale incredibile per le nostre creazioni, non ha bisogno di particolari cure, occupa poco spazio, ha dei colori meravigliosi e vivaci e si può utilizzare anche dopo tanto tempo dall’ultima lavorazione, in quanto non si indurisce all’aria, come accade ad esempio, alla pasta di mais.
Importante però è la sua conservazione.
Per esperienza diretta ad esempio, vi sconsiglio di riporre i panetti di fimo in una scatola di plastica, perché rischiereste di rovinare, sia la scatola che il vostro prezioso panetto, che diventerà molto più duro del solito e per di più, tenderà a sbriciolarsi.
All’interno del fimo infatti, ci sono degli olii molto “appiccicosi”, che vengono rilasciati dai panetti quando non vengono utilizzati da un po’ di tempo e che, quando fuoriescono tendono a far diventare il nostro panetto duro.
Non bisogna dunque nemmeno, lasciare i panetti aperti sui mobili di casa, perché potrebbero rovinarli irrimediabilmente.
La miglior cosa è avvolgerli nella carta argentata per alimenti o nella carta del panetto (in modo anche di preservare il panetto, da polvere e pelucchi vari) e metterli dentro ad una scatola di latta, quella dei biscotti andrà benissimo.
Potreste provare, anche ad avvolgerli nella pellicola trasparente per alimenti, dovrebbe funzionare lo stesso, con il vantaggio però, di vedere subito che colore c'è all'interno del cartoccetto, senza doverli aprire ogni volta tutti. Uhm... perchè ancora non ci ho provato? Rimedierò presto ;) ...
Avendo l'accortezza di incartarli eviterete l'indurimento del panetto, potendolo riporre anche in una scatola di plastica (anche se io preferisco sempre la scatola di latta), ma per maggiore precauzione vi consiglio di ricoprire il fondo della scatola di plastica o cartone, con della carta forno e il peggio dovrebbe essere evitato.
Bene per stavolta è tutto, spero anche stavolta, di esservi stata utile...
Se avete qualche domanda lasciate pure un commento qui sotto, sarò felicissima di aiutarvi per quello che mi è possibile ;) ...
un bacione a tutte
a presto
Silvia

21 commenti:

Roberta ha detto...

Ben tornata Silvia,
le tue lezioni sul Fimo sono sempre molto interessanti e stimolanti...va a finire che proverò anche io a realizzare qualcosa.
un caro saluto
Roberta

Silvia ha detto...

Ciao Roby... sono felice che dopo tutto questo tempo hai ancora mantenuto l'anteprima del mio bloggino sul tuo magnifico blog, ma soprattutto sono felice che non ti sei dimenticata di me!!!
Per quanto riguarda il fimo è facile e rilassante, quindi perchè non provare? vengono dei bigliettini di natale favolosi, con le applicazioni in fimo!!!
Un bacione
PS:spero sarai interessata anche alle novità sulla cosmetica, che accennavo nel post e di cui presto vi parlerò meglio.
Silvia

RoRy ha detto...

Confermo rispetto alla pellicola trasparente!!! funziona :)
Complimenti per il blog! mi piace molto!

Silvia ha detto...

Grazie Rory, allora appena ho un po' di tempo tolgo via quell'odiosa carta argentata che ricopre i miei panetti!!! ultimamente li ho lasciati un po' in disparte poverini... mi sono data ai bigliettini natalizi, fanno sempre comodo ;)

Butterfly Creations ha detto...

Utilissime informazioni..complimenti per il tuo blog, passa dal mio, mi farebbe piacere. Ciao ELE

Anonimo ha detto...

grazie per il consiglio per come conservare mi è servito molto. è la prima volta che vedo il tuo blog è molto bello lo seguirò più spesso!

P.S complimenti ancora

Anonimo ha detto...

Ciao.ho letto i tuoi consigli su come conservare il fimo!Grazie, sei stata molto utile! Ora ho capito perchè alcuni miei panetti si sbriciolano...li ho conservati in un contenitore si plastica! Ho letto che vuoi provare ad avvolgerli nella pellicola trasparente e io feci così all'inizio, ma dopo un po' di tempo mi sono accorta che la pellicola si attaccava al colore, rovinandomelo! Forse proprio a causa di questi olii che rilascia la pasta! Ho provato ad avvolgerli anche nella carta da regalo ma dopo un po' le sostanze oleose del fimo me l'hanno rovinata! Ora proverò con la carta argentata e li mettero in una scatola di cartone oppure ricoprirò le pareti interne della mia scatola di plastica con la carta da forno! Grazie...Debora!

martina ha detto...

pensa che ho fatto esattamente quello che hai suggerito tu prima di leggere il tuo blog. io ho provato sia la carta argentata che la pellicola trasparente e devo dire che preferisco l'alluminio, la pellicola dopo un po' di tempo diventa molle e bisogna cambiarla abbastanza spesso. per quanto riguarda il vantaggio del vedere quale colore c'é dentro io ho risolto scrivendo con un pennarello indelebile il colore, almeno non devo aprirli tutti!:)grazie comunque!mi sei stata di ottimo aiuto!:)
Martina!!:)

delena tvdlove ha detto...

Ciao volevo kiederti le creazioni che non sono ancora state cotte come si possono conservare?

delena tvdlove ha detto...

Ciao volevo kiederti le creazioni che non sono ancora state cotte come si possono conservare?

delena tvdlove ha detto...

Ciao volevo kiederti le creazioni che non sono ancora state cotte come si possono conservare?

delena tvdlove ha detto...

Ciao volevo kiederti le creazioni che non sono ancora state cotte come si possono conservare?

Silvia ha detto...

Ciao Delena, io le conservo dentro una scatola di plastica chiusa in modo che non ci vada polvere o pelucchi. Metti però un foglio di carta forno sul fondo della scatola, il fimo a contatto con la plastic a volte può fare brutti scherzi. <oppure se ti avanza una scatola dei biscotti di latta va ancora meglio, secondo me la latta è il materiale migliore per conservare il fimo ;). Spero di esserti stata utile.

Rosa Forino ha detto...

Ciao Silvia ti ho conosciuta per caso e ho trovato il tuo blog molto interessante e pieno di idee ti seguo volentieri
se ti va vienimi a trovare ciao rosa

http://kreattiva.blogspot.com

Anonimo ha detto...

Silvia mi puoi dire dove posso trovare del fimo economico?

Roberta Dellabora ha detto...

Ciao Silvia, sono capitata per caso nel tuo bellissimo blog. Anche io sono una creatrice di oggettini in fimo, ma ho ancora molto da imparare, leggendo i tuoi post mi sono già messa a posto delle idee. Davvero complimenti vivissimi.
Ti lascio il link del mio blog se vuoi fare un salto. Ogni settimana posto dei articoli su arte, design, moda, riciclaggio, libri, recensioni e molto altro.
Creo anche oggettini fai da te e idee regalo.
mi raccomando ci conto. un bacione.

Clicca qui Il giardino Segreto per visualizzare il mio blog

Sono anche su Facebook

Anonimo ha detto...

Ciao Sivia, sono Debby e volevo farti i complimenti per il tuo blog, molto bello =)Io prima usavo la pasta oplà, ma durava veramente poco, non facevo neanche ora ad aprirla che era già dura e così ho deciso di buttarmi sul fimo, ma sono alle prime armi e devo dire che sono un po' preoccupata perchè non l ho mai maneggiato. Potresti darmi qualche consiglio iniziale?? Tipo la cottura, guanti e oggetti da usare??? Per il mattarello ho un vecchio asse d 'acciaio di una doccia (che non mi serviva più, l'ho usato anche per la pasta oplà) può andar bene?? e ogni volta che cambio colore devo lavare gli strumenti??? e un'altra cosa, quando li metto in forno come faccio per farli restare dritti e non sdraiati in modo che non si appiattiscano??? e quanto può durare una volta aperto?? grazie infinite =) ciao

Fimo andC ha detto...

Sono alle prime armi e tutti i consigli sono davvero utilissimi. Andrò anche a sbirciare un po' in tutto il tuo blog!

Anonimo ha detto...

Non vi consigli di conservare la pasta fimo dentro alla pellicola trasparente ci ho provato e la pasta diventa impossibile da maneggiare la cosa migliore è conservarla nella carta argentata
Grazie mille il tuo blog è bellissimo

Anonimo ha detto...

ma che poppanti dementi, si chiama alluminio non carta 'argentata'.. ma dico... siete sceme? Femmine.. galline ed oche senza cervello... mi vergogno di essere donna, ma per fortuna non sono idiota come voi.. cmq a parte questo, molti consigli contrastanti ed inesperti.... che poppanti....

Anonimo ha detto...

ma che poppanti dementi, si chiama alluminio non carta 'argentata'.. ma dico... siete sceme? Femmine.. galline ed oche senza cervello... mi vergogno di essere donna, ma per fortuna non sono idiota come voi.. cmq a parte questo, molti consigli contrastanti ed inesperti.... che poppanti....

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails